FESTIVAL VOLTERRAJAZZ 2015

Manifesto FVJ15

Ventiduesimo anno. Dal 3 al 15 Agosto è grande jazz in Toscana.  Ancora una volta un festival con grandi ospiti del jazz italiano ed internazionale.

Nel Centro Storico di Volterra. Nella bellissima Piazza dei Priori, nella Piazzetta dei Fornelli, ormai ribattezzata la “piazzetta del jazz” e comunque nelle vie della Città a disposizione per te Turista che vieni a trovarci.

Alla Rocca Sillana nel Comune di Pomarance. Il Festival si apre quest’anno per la prima volta all’Alta Val di Cecina. In collaborazione con il Comune di Pomarance la giornata conclusiva del Festival nella bellissima location de “La Rocca Sillana”, la fortezza romanica del XII sec. che occupa una posizione strategica dominando tutta la Val di Cecina.

In collaborazione. Con il supporto organizzativo del Consorzio Turistico Volterra Valdicecina Valdera, la professionalità del Gruppo Fotografico Gian di Volterra che da anni immortala i più significativi momenti del Festival, con l’aiuto fattivo degli Esercenti del territorio, il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, dell’Altair Chimica Spa, della Cassa di Risparmio di Volterra Spa, del Comune di Volterra e del Comune di Pomarance.

– Associazione Volterra Jazz

3 AGOSTO

Glenn Ferris

Piazza dei Priori – h.21,30

Special Guest Glenn Ferris – trombone

06_12_11_Peter_Schaerli_Glenn_Ferris

Volterra ospita Il grande trombonista californiano, tra le maggiori figure della scena jazz contemporanea. Nella sua lunghissima carriera ha suonato con calibri della musica jazz e non quali Billy Cobham, Tony Scott, Henry Texier, Frank Zappa, Stevie Wonder, James Taylor e i Duran Duran. Porta quest’anno la sua esperienza sul palco del Volterra Jazz Festival che per l’occasione mette a sua disposizione quattro degli artisti emergenti del jazz nazionale per una scommessa sonora dall’inaspettato sapore musicale.

Mirco Mariottini – clarinetto, clarinetto basso

mariottini

Considerato uno dei principali esponenti del clarinetto nel jazz italiano affiancherà il grange Glenn Ferris sul palco del Volterra Jazz. Un importante banco di prova per il nostro musicista toscano.

Giulio Stracciati – chitarra

11 agosto - stracciatiVedremo l’eclettico chitarrista senese, amico del grande pubblico del Volterrajazz, sempre alla ricerca di armonie molto particolari ed interessanti come riuscirà a coinvolgere il quartetto da lui pensato per la XXII edizione del Volterra Jazz Festival.

Franco Fabbrini – contrabbasso, basso elettrico

Franco Fabbrini

Poesia e virtuosimo le caratteristiche di Franco, bassista, chitarrista e compositore che riesce a spaziare dal jazz al rock dal funky alla canzone d’autore, fino alle musiche di scena. La figura che serviva in un concerto dove il pubblico si aspetta sperimentazione e improvvisazione tra jazz classico e modernità.

Paolo Corsi  – batteria

Paolo Corsi

Cosa aspettarsi da un laureato in ingegneria elettronica: logica e rigore scientifico. Ebbene Paolo Corsi abbina a queste doti una specifica ricerca della sonorità attraverso metodi di sintesi elettronica, campionamenti e interfacciamenti MIDI nel rapporto che esiste tra musica, matematica e psicologia consapevole di fare da trait d’union tra corde e fiati nel concerto clou del Volterra Jazz Festival.

4 AGOSTO

6:30 pm everyday jazz!

Per tutto il periodo del Volterra Jazz Festival, dalle 18,30 alle 20,00, il jazz viene a trovarti nel tuo locale preferito. Gruppi di giovani talenti del jazz italiano si alterneranno nel Centro Storico della Città provando a convincerti che non c’è niente di meglio di un “aperitivo …..in jazz”.

Volterra – Centro Storico – h.18,30

Stefano Borgianni 4tet

Gruppo Jazz nato all’interno di Siena Jazz Univesity e propone brani musicali di Charlie Haden, Herbie Hancock, Wayne Shorter, Ornette Coleman ed altri noti autori.

Stefano Borgianni – sax
Federico Nuti – piano
Riccardo Inverardi Galli – drums
Matteo Magnaterra – e-bass


Vox Noctis

Volterra – Piazza dei Priori – h.21,30

Tre voci femminili unite in un inedito progetto esclusivo per il
Volterra Jazz Festival 2015.

Tre grandi professioniste accompagnate al piano dal Maestro Alessandro Giachero.

Anne Czichowsky

ANNE CZICHOWSKY 1 - photo by Marina KloessVincitrice dei più prestigiosi “jazz awards” europei, Anne è considerata una delle migliori voci femminili oggi sulla scena musicale internazionale. Direttamente dalla Germania unica data in Italia per il Festival Volterra Jazz 2015.

Paola Venturini

paola venturini

Lei e il suo basso. Paola affermata cantante solista utilizza in modo strepitoso i LOOPERS, destando l’attenzione di un vasto pubblico e degli addetti ai lavori, rappresentando una reale unicità nel mondo artistico italiano ed internazionale.

Maria Laura Bigliazzi

MariaLauraBigliazzi_3

Maria Laura Bigliazzi è attualmente sulla scena jazzistica nazionale come leader di proprie formazioni. Appassionata della musica jazz, brasiliana e sudamericana ha una sensibilità artistica aperta a qualunque contaminazione possa definirsi etnica.

Alessandro Giachero

Alessandro-Giachero16web

Alessandro Giachero, compositore segnalato dalla critica già nel 2005 tra i migliori nuovi talenti del jazz italiano, ha oggi al suo attivo numerose esperienze internazionali. Dalla classica al jazz con un’unica motivazione: l’improvvisazione totale. Per la prima volta sul palco del Volterra Jazz Festival cercherà di condizionare con la su musica totale le performaces delle tre nostre cantanti internazionali.

5 AGOSTO

6:30 pm everyday jazz!

Per tutto il periodo del Volterra Jazz Festival, dalle 18,30 alle 20,00, il jazz viene a trovarti nel tuo locale preferito. Gruppi di giovani talenti del jazz italiano si alterneranno nel Centro Storico della Città provando a convincerti che non c’è niente di meglio di un “aperitivo …..in jazz”.

Volterra – Centro Storico – h.18,30

Paradoxes

Costituitosi all’interno di Siena Jazz University, il gruppo focalizza la sua attenzione sulla musica di compositori contemporanei come Beirach e Towner senza tralasciare standard della tradizione.

Nadia Ciprian – voce
Andrea Angeloni – trombone
Valentino Coppi – tromba
Francesca Fattori – chitarra
Daniele Marinelli – basso
Marco Ronconi – batteria


Incroci Pericolosi

Volterra – Via Gramsci – h.21,30

Musiche sacre, profane, colte, popolari di solito viaggiano sicure su sentieri paralleli. A volte, per bizzarre casualità “spazio temporali” del destino, le loro strade si incontrano. Sono incroci pericolosi in perenne, instabile equilibrio fra sublime e ridicolo.

Incroci pericolosi: come l’incontro di un suonatore di Liscio e del suo maestro Gypsy che questa sera ….. racconteremo.

Luca di Volo

LUCA DI VOLO

Compositore, polistrumentista e performer, Luca di Volo affianca all’attività concertistica, la ricerca e la sperimentazione nel campo della musica etnica, popolare e jazz. Per la sua vitalità ed una presenza emotiva di straordinaria intensità (L’Unità, 24/11/1996) il Volterra Jazz Festival lo vuole a stretto contatto con il suo pubblico e lo ospita non sul palco di Piazza dei Priori, ma  al “centro” del Centro Storico.

Eleonora Tasinari

Eleonora Tasinari

Cantante, performer, polistrumentista segue Luca di Volo sin dal 2010. Il suo repertorio spazia da quello medievale, rinascimentale e barocco, fino alla musica contemporanea. Clavicembalo, organo, ghironda, pianoforte, archi, sassofoni e fisarmonica sono solo alcuni dei suoi strumenti.

Jamie Marie Lazzara

JAMIE MARIE LAZZARA

Ottima violinista nonchè una delle migliori liutaie italiane, Jamie Marie Lazzara è già nota al pubblico volterrano per essersi presentata con il gruppo folk “La Tazza d’Arianna”. Una curiosità: per Luca di Volo ed Eleonora Tasinari ha realizzato un violoncello a sei corde (Eleoncello), un contrabbasso a sei corde e la tromba marina.

Aldo Martolini

ALDO MARTOLINI 1

Uno dei personaggi più popolari della Città di Volterra. Su di lui e le sue iniziative in campo musicale si potrebbe scrivere un libro. Ma Aldo è un tipo da “poche chiacchiere e molta musica”, per cui solo due righe ……”un musicista volterrano amico di Gigi, Gabetto, Salvo e Ronza”.

Nicola Verruccio

nico 2

Musicista poliedrico spazia dal genere jazz alla ricerca popolare e musica classica. E’ uno dei fondatori del C.A.M di Firenze dove ha insegnato per diversi anni. Con la sua presenza al Volterra Jazz Festival si completa così il quintetto per i nostri “Incroci pericolosi”.

 

 

 

6 AGOSTO

Apparenti Stonature

Volterra – Piazza dei Priori – h.19,00

Apparenti Stonature è il Coro di pazienti e volontari del servizio di salute mentale. L’attività del Coro è iniziata presso il Centro Diurno della UFSMA (Unità Funzionale Salute Mentale Adulti ) nel 2002. Inizialmente si è trattato di “sperimentazione” inserita in un percorso di Musicoterapia, successivamente il Coro ha sempre più definito la sua identità, come attività non direttamente terapeutica, ma soprattutto riabilitativa, mirata alla reinclusione sociale.

Il Coro è attualmente composto da circa 30 persone, tra utenti, operatori (dipendenti USL5 e Coop Idealcoop) e volontari.

E’ diretto dal Prof. Alessandro Calò, musicista e musicoterapeuta.


Duo

Volterra – Piazza dei Priori – h.21,30

Tornano sul palco del Volterra Jazz Festival due talenti del jazz internazionale, ma soprattutto due nostre grandi conoscenze.

Nessuna presentazione per il Direttore Artistico del Gray Cat Festival e del Volterra Jazz Festival, solo il piacere di ascoltarli dal vivo nella personale interpretazione della musica cosidetta “improvvisata”.

Sarà l’occasione per presentare al grande pubblico del Volterra Jazz Festival la giovane e bravissima cantante Julia Zuzanna Sokolowska, special guest della serata.

Special Guest – Julia Zuzanna Sokolowska – Voce

ddd1Premiata composititrice, arrangiatrice, pianista, cantante e polistrumentista. Attualmente lavora come compositrice orchestrale e arrangiatrice per il Tonight Show con Jay Leno, Empire e MyBlock Records. Leader del Jazz Republic e della Julia Zuzanna Sokolowska Big Band. Ha lavorato con David Foster, Anthony Hamilton, El Debarge, Phil Ramone, India Arie, Rod Steward, Leona Lewis, John Clayton, Al Schmitt, Tommy LiPuma, Bernard Wright, Jack Dejohnette, Matt Morrison, Richard Smallwood

Stefano “Cocco” Cantini – Sax

VolterraJazz 2013; Cantini, Stracciati, Tavolazzi, Corsi

Stefano “Cocco” Cantini – Direttore Artistico del Gray Cat Festival.

Giulio Stracciati – chitarra

stracciati

Giulio Stracciati – Direttore Artistico del Volterra Jazz Festival.

7 AGOSTO

6:30 pm everyday jazz!

Per tutto il periodo del Volterra Jazz Festival, dalle 18,30 alle 20,00, il jazz viene a trovarti nel tuo locale preferito. Gruppi di giovani talenti del jazz italiano si alterneranno nel Centro Storico della Città provando a convincerti che non c’è niente di meglio di un “aperitivo …..in jazz”.

Volterra – Centro Storico – h.18,30

Walter Catania – chitarra

waltercatania

Artista emergente, giovane musicista e compositore, inizia il suo percorso musicale facendo l’occhiolino al rock ed al blues, ma successivamente intraprende con grande forza il percorso della musica classica che lo porta ad aggiudicarsi il terzo premio al Concorso Internazionale di Musica “Città di Castrovillari-Pollino” dando corso ad una vera carriera da solista. Ma è il jazz che negli ultimi anni appassiona il giovane musicista intrapendendone lo studio nella realtà senese.

E’ in questa veste che Walter Catania si presenta al Volterra Jazz Festival, in un concerto solistico di grande valore artistico.

8 AGOSTO

Cepem Day

Volterra – Piazzetta dei Fornelli – h.19,00

“La Piazzetta del Jazz”

cepem logo

L’Associazione Volterra Jazz si presenta al pubblico del proprio territorio e lo fa tornado nella famosa Piazzetta dei Fornelli ribattezzata a pieno titolo come “La Piazzetta del Jazz”. Una serata dedicata agli allievi del Cepem – Centro Etrusco di Perfezionamento Musicale che si esibiranno dal vivo con l’aiuto dei gruppi di musica d’insieme e i Maestri della scuola. L’evento sarà aperto anche ai gruppi “amici” che per l’occasione si esibiranno per rendere piacevole una serata sulla più bella terrazza naturale della Città di Volterra.

Il Direttore Artistico – Giulio Stracciati e gli altri Maestri saranno a disposizione dei musicisti o aspiranti musicisti presenti per illustrare i programmi della scuola per l’anno accademico 2015/2016 e per approfondimenti sulla musica jazz, rock & blues.

15 AGOSTO

Ferragosto in Jazz

San Dalmazio – Rocca Sillana – h.19,00

Organwood & Giovanni Falzone TP

Un’antica fortezza che domina tutta la valle, da cui si gode una vista mozzafiato, cibo prelibato e di grande qualità, rigorosamente toscano e ad energia rinnovabile, musica jazz con maestri d’eccezione: ecco gli ingredienti per un ferragosto esplosivo!

Ultimo appuntamento del XXII Festival Volterra Jazz, questo concerto vede sul palco, tra gli altri, uno dei musicisti jazz di punta della nuova generazione: il trombettista Giovanni Falzone.

Al tramonto potrete gustare la cena a buffet proposta dalla Comunità del Cibo ad Energia Rinnovabile.

Nella magica cornice della Rocca Sillana …. a due passi dalle stelle!

Special Guest – Giovanni Falzone – tromba

G. Falzone Foto di A. BOCCALINI(1)

Giovanni Falzone è oggi da annoverare tra gli artisti e compositori più originali e prolifici della scena italiana. La sua fama lo precede anche in campo internazionale dove nel 2009 si classifica secondo miglior musicista europeo. Per molti anni si dedica alla musica classica, ma a due anni dal diploma di conservatorio si specializza nella musica jazz ed è proprio il jazz e la sua tromba, oggi, che gli permettono di essere se stesso: così nella vita, così sul palco.

 

Mirco Mariottini – clarinetti

VolterraJazz 2012; Poeti'n Jazz

Docente del Siena Jazz University, Mirco Mariottini è dal 2013 Maestro di fiati e Musica d’insieme del Cepem – Centro Etrusco di Perfezionamento Musicale di Volterra. Compositore considerato tra le personalità più interessanti dell’odierno panorama jazzistico nazionale, durante la sua carriera musicale ha collaborato con musicisti di fama internazionale quali John Taylor, Tony Scott, Glenn Ferris, Paolo Fresu, Bruno Tommaso ed altri ancora.

Matteo Addabbo – organo hammod

matteo addabbo

L’organo Hammond è la sua specialità. In origine destinato alle chiese, l’organo Hammond, progettato come alternativa ai più costosi organi a canne, fu largamente diffuso nel jazz, blues e nelle musica gospel. Popolare negli ambienti militari, trovò impiego anche nei generi del rock e del pop. Il pianista Matteo Addabbo, docente dell’Accademia Nazionale del Jazz di Siena,  porterà il suo particolare strumento per la prima volta tra le mura della Rocca Sillana… ad un passo dalle stelle.

Paolo Corsi – batteria

VolterraJazz 2014

Musicista eclettico, dal 1985 si dedica allo studio della musica jazz e improvvisazione. Collabora con molteplici artisti italiani quali Stefano Battaglia, Paolino Dalla Porta, Paolo Fresu, Claudio Fasoli e Danilo Rea ed ha un’intensa attività concertistica negli Stati Uniti, Messico ed Europa. Docente del Siena Jazz, dal 2014 è Maesto del Cepem – Centro Etrusco di Perfezionamento Musicale di Volterra.

Ingressi

Concerti dei giorni 3 – 4 – 6 ago delle ore 21,30 a Volterra

Intero €.10,00, ridotto* €.8,00

Abbonamento €.25,00 ridotto* €.19,00

*Ridotto
Soci (dietro presentazione della tessera in corso di validità), militari, ragazzi tra i 14 e i 18 anni di età

Ingresso gratuito
Giovani con meno di 14 anni di età

Concerti dei giorni:

  • 5 ago delle ore 21,30

  • 8 ago delle ore 19,00

a Volterra

Ingresso gratuito

Concerti dei giorni 4 – 5 – 6 – 7 ago pomeridiani a Volterra

Ingresso gratuito

Informazioni e Prevendita
Consorzio Turistico Volterra Valdicecina Valdera
tel.0588-86099 – info@volterratur.it

Concerto del giorno 15 ago delle ore 19,00 a Rocca Sillana (San Dalmazio)

Biglietto unico €.20,00 – PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Prenotazione e prevendita
Ufficio Turistico di Pomarance
tel.0588-62381 – ufficioturistico@comune.pomarance.pi.it

Sponsor

logovolterra

pomarance1

cassarisp

crv

logoaltair

logoconsorzio

logogian

mobilibiondi

autoetruria